Skip to content

Bentornati sul nostro blog di street art! Attraverso una selezione di 5 opere, vi parleremo di una pietra miliare del nostro mondo, Blek Le Rat! Il padre della stencil art!

Blek Le Rat: stencil

Blek Le Rat e stencil sono ormai un tutt’uno. Nelle sue opere racchiude tantissimi personaggi. Andiamo a conoscerne qualcuno💪

1. Il topo – Blek Le Rat (1981)

Come non parlare del suo topo? Blek Le Rat ha subito il fascino dei graffiti newyorkesi, ha adatto l’arte urbana alla sua città, e ha creato opere che si fondono alla perfezione con lo spazio urbano parigino. Blek ha diffuso nella capitale francese migliaia di topi, per lui simbolo di libertà e diffusione, proprio come la street art, un’arte libera che si diffonde nelle città!

I topi di Blek le Rat

2. Cop from San Francisco – Blek Le Rat (2020)

Dopo una mostra personale a San Francisco, Blek Le Rat ha realizzato quest’opera su un edificio della città statunitense, per poi riprodurla in studio e farne un’opera unica su sfondo rosso acceso, con la sua inconfondibile firma: la coda bianca del suo topo.

Blek le Rat, Cop from San Francisco (2020), Tecnica mista su tela, 92 x 73 cm

3. Lady Diana – Blek Le Rat  (2006)

Il nostro artista è fortemente influenzato dalla realtà che lo circonda e, facendo un ritratto della società in cui viviamo, riproduce anche le icone del suo tempo. In questo caso è stata ritratta da Blek Le Rat Diana Spencer, conosciuta come Lady Diana, con uno stencil a grandezza reale. Gli stencil raffiguranti persone dalle dimensioni reali sono una novità introdotta dall’artista negli anni ’80.

Blek le Rat, Lady Diana (2006), Credits Blek le Rat

4. Florence Aubenas – Blek Le Rat (2005)

Nel 2005 in Iraq è stata rapita la giornalista francese Florence Aubenas. Blek Le Rat, avendo preso molto a cuore la faccenda, ha tappezzato la città di suoi ritratti. In questo modo, il nostro artista ha sensibilizzato le persone sul fatto di cronaca e aiutato ad agire con maggiore enfasi per riportarla a casa.

Blek le Rat, Florence Aubenas (2005), Piazza Saint-Michel, Parigi, Credits Blek le Rat

5. Il Pifferaio – Blek Le Rat (2005)

Dovete sapere che Blek è un grande appassionato di storia dell’arte! Fin da bambino i suoi genitori portavano il nostro giovane artista in vacanza in Italia, a fare lunghe passeggiate nelle città e nei musei. Perciò l’immaginario di Blek è permeato dalle opere dei grandi maestri e non ha potuto fare a meno di riprodurli facendoli suoi. Qui vediamo la sua versione del Pifferaio di Manet.

Blek Le Rat, Il pifferaio di Manet (2010), Houston, Credits Blek le Rat

Eccoci alla fine di questo piccolo viaggio. Ti è piaciuta l’arte di Blek Le Rat? Non esitare a contattarci per chiederci maggiori informazioni all’indirizzo wunderkammern@wunderkammern.net! E venite a trovarci nelle nostre gallerie di Milano e di Roma