Skip to content

Luca Padroni

Luca Padroni (Roma, 1973) è un pittore importante nello scenario dell’arte contemporanea italiana. Dopo aver studiato ed essersi laureato in Arte e Design a Canterbury, Padroni ha vinto una borsa di studio Fulbright che gli ha permesso di trascorrere sei mesi al San Francisco Art Institute, negli Stati Uniti.

Luca Padroni arte: una ricerca intima

L’artista è particolarmente attratto dalle possibilità attraverso le quali le sue elaborate esperienze possono essere trasposte su tela, poiché per lui il segno rimane il gesto più grande e primordiale degli uomini.

Nei suoi dipinti, Luca Padroni esprime una ricerca intima, mentre i suoi quadri astratti, con i loro sfondi blu scuro in cui sono inserite forme circolari più chiare, assomigliano a un’immagine di un satellite ritratta in un modo più morbido, non mirando ad essere realistica. La figura umana non è rintracciabile nelle opere d’arte di Padroni: riflette sull’intimità dell’individuo e una rappresentazione figurativa non sarebbe così misteriosa o spirituale come i paesaggi sfocati e sarebbe impossibile iniziare un viaggio interiore da quel punto. I dipinti dell’artista hanno una qualità romantica per loro, poiché gli elementi naturali rappresentati dell’opera d’arte sono sfocati con il resto dei suoi ambienti, consentendo agli esseri umani di ritirarsi e ascoltare la divulgazione dei loro sentimenti. Attraverso la rappresentazione dei paesaggi astrali, prende in considerazione un aspetto che ha sempre distinto l’umanità: la volontà di scoprire le nozioni che sono state negate, cercando di capire cosa va oltre il cielo e la realtà.

Luca Padroni è stato finalista del Premio Terna nel 2010 e le sue opere fanno parte di diverse collezioni pubbliche, tra cui la Certosa di San Lorenzo, Padula, il Museo Civico di San Gimignano e i Musei Capitolini di Roma.

Mostre più importanti

L’artista ha partecipato a numerose mostre a livello internazionale, come Provare e riprovare, Mostra d’Oltremare, Napoli (2011); Fuori Tema, XIV edizione della Quadriennale di Roma, Galleria Nazionale (2005); Oltre il Trompe l’Oil, Galleria L’Attico (2010) e Spirit, Galleria Marte (2008) entrambi a Roma; Mithos, Miti e Archetipi nel Mediterraneo, Galleria d’arte nazionale contemporanea, Tirana (2007); Milano Africa, Fabbrica del Vapore (2005) e With Love, Palazzo Arengario (2002), entrambi a Milano e Let me see you, Galleria Pantheon, Nicosia, Cipro (2002).

Mostre correlate

This is Tooltip!
Non sono state trovate mostre correlate

Articoli correlati

This is Tooltip!
Non sono stati trovati articoli correlati