Skip to content

Remi Rough

Remi Rough (Londra, 1971) è uno dei maggiori esponenti della corrente astratta dell’Urban Art. Proveniente dalla scena artistica britannica degli anni ’80, da allora ha lavorato nel pubblico e nello spazio della galleria.

Remi Rough street art: “Accordi” visivi

L’artista combina il purismo di movimenti d’avanguardia come il Suprematismo, con un’energia espressionistica totalmente moderna ispirata alla musica e al frammentato ambiente urbano, per creare potenti composizioni astratte. Le sue linee sintetiche ma dinamiche e le nette forme geometriche di colore, sia su pareti che su tela, acquisiscono una dimensione quasi scultorea. Come il linguaggio astratto della musica, nei dipinti di Remi gli elementi visivi diventano un sistema cromatico di forme pure; i colori, le linee e le forme sono modulate come “accordi” visivi in ​​una composizione musicale, risultando in una struttura dinamica, ma ben precisa, dove nulla è arbitrario e tutto è nel posto giusto.

Mostre più importanti

Remi Rough ha esposto in importanti istituzioni ed eventi internazionali come Artmossphere, Biennale di Street Art, Mosca (2016), il Museé Mohammed VI, Rabat e la MB6 Marrakech Biennale (2016), la Urban Art Biennale presso il Museo Volklinger ( 2013, 2015), il Museo di Belle Arti di Santander (2009) e la Maison De L’Architecture, Strasburgo (2008).

Mostre correlate

Remi Rough
Roma
1 aprile – 20 maggio 2017
martedì-sabato, 16-19

Articoli correlati

Non sono stati trovati articoli correlati