Skip to content

Oggi vogliamo raccontarvi della incredibile storia di Doze Green, che oltre essere un grande artista ha un passato da grande ballerino!

Lo street artist Doze Green nasce nell’Upper West Side di Manhattan e cresce nella New York degli anni ’70. Oggi è uno dei maggiori esponenti del movimento Urban Art, e ha esposto i suoi lavori in tutto il mondo. 

Ma come inizia il nostro Doze Green? Semplice, con una forma artistica primordiale: la danza. Negli anni della sua giovinezza, in particolare, è l’hip hop il movimento più diffuso per le strade della sua New York. 

Entra a far parte della leggendariaThe Rock Steady Crew, creatrice di un nuovo stile di danza, conosciuto come breakdance

La Rock Steady Crew nasce nel 1977 grazie a Jimmy Lee e Jimmy Dee, B-Boys del Bronx. Ma chi sono i B-Boys? É il termine che indica i ballerini di breakdance

I migliori B-Boys naturalmente facevano parte di questo gruppo, e ogniqualvolta qualcuno volesse entrare, doveva sfidare uno dei membri a colpi di danza e riuscire a batterlo (non succedeva quasi mai!).

La crew inizia ad esibirsi presso gallerie d’arte nei quartieri del Lower East Side e di Soho, attirando un grande pubblico.

Nel 1981 il gruppo raggiunge la fama internazionale grazie all’apparizione in televisione sfidando i Dynamic Rockers, un’altra crew molto forte. La The Rock Steady Crew compare anche in film come Flashdance, Style Wars e Wildstyle!

Oggi, i membri della Rock Steady Crew provengono da tutto il mondo e appartengono a diversi campi artistici, come skaters, artisti e djs.

L’urban artist Doze Green prenderà sempre ispirazione dal dinamismo e dall’energia della breakdance realizzando opere uniche e speciali.

Alla prossima! 🙂