Skip to content

American Baroque

DanWitz_Edc-lll_2019-media-1536×1236
WK_DanWitz_AmericanBaroque_InstallationView_1-1536×1058
WK_DanWitz_AmericanBaroque_InstallationView_2-1536×1015
WK_DanWitz_AmericanBaroque_InstallationView_3-1536×1041
WK_DanWitz_AmericanBaroque_InstallationView_4-1536×1024
WK_DanWitz_AmericanBaroque_InstallationView_5-1536×1024
WK_DanWitz_AmericanBaroque_InstallationView_7-1536×922
previous arrow
next arrow

Informazioni mostra

Apertura:

Mostra date:

Location:

Orari di apertura:

Artista:

Partecipa all'evento su Facebook:

Mercoldì 16 ottobre, 18.30 - 21.30
dal 16 ottobre al 13 novembre 2019
Wunderkammern Milan, via Edmondo de Amicis 43, 20123 Milano
dal martedì al sabato, 11 - 19
Dan Witz

Apertura:

Mercoldì 16 ottobre, 18.30 - 21.30

Mostra date:

dal 16 ottobre al 13 novembre 2019

Location:

Wunderkammern Milan, via Edmondo de Amicis 43, 20123 Milano

Orari di apertura:

dal martedì al sabato, 11 - 19

Artista:

Dan Witz

a cura di Giuseppe Pizzuto

Testo critico di Marta Silvi

Dan Witz (Chicago, 1957) storico Urban artist di fama internazionale, vive e lavora a Brooklyn, New York. Nella sua città natale frequenta la Rhode Island School of Design tra il 1975 e il 1977, per poi trasferirsi a New York conseguendo la laurea presso la Cooper Union. La sua carriera artistica inizia alla fine degli anni ’70 nelle strade di Brooklyn, successivamente si sviluppa con la  realizzazione di installazioni in molte città di tutto il mondo. L’artista nel corso degli anni ha esposto in numerose gallerie d’arte e musei a livello internazionale e ha partecipato a vari festival come Pow! Wow! al Museum of Art and History – MOAH, Lancaster, California (2018) e NuART a Stavanger, Norvegia (2011). Nel 2017 Witz ha collaborato con Dior, per la collezione uomo F/W 2017 durante la settimana della moda maschile parigina. Tra le sue mostre collettive più recenti troviamo Beyond the streets,  che si è svolta sia a New York che a Los Angeles nel 2018/19 e Magic city – the art of the street nelle città di Monaco, Dresda e Stoccolma nel 2016/17. Il suo talento e le sue abilità artistiche lo hanno portato a ottenere notevoli premi e riconoscimenti da parte di istituzioni come la New York Foundation for the Arts e il National Endowment for the Arts.  

I suoi interventi pubblici affrontano tematiche sociali in relazione alla politica e all’economia in modo chiaro e diretto, trasformando lo spazio urbano in un luogo d’incontro e di esperienza collettiva ed individuale. L’artista ha collaborato nel 2012 con Amnesty International e l’agenzia Leo Burnett di Francoforte per il progetto Wailing Walls: una campagna che denuncia le condizioni di vita di otto carcerati, imprigionati ingiustamente per le loro opinioni politiche.  

Dan Witz si identifica per il suo stile definito iperrealistico. Mediante l’utilizzo d’immagini digitali l’artista riesce a prefigurare il risultato pittorico finale che viene accentuato grazie alla tecnica della pittura ad olio. Witz ottiene così una resa pittorica dal forte impatto visivo creato attraverso effetti di chiaroscuro che aumentano il realismo delle immagini raffigurate. 

Dopo la mostra Public and confidential inaugurata nel 2013 alla galleria di Roma, Wunderkammern presenta nella nuova sede di Milano una nuova personale di Dan Witz: American Baroque. Nelle opere esposte si denota una grande attenzione ai particolari, talvolta eccentrici e stravaganti, che suggestionano e creano un’atmosfera che evoca l’arte barocca, rielaborandone alcuni dettagli e facendoli convergere in uno stile unico e contemporaneo. Per quest’occasione l’artista ha deciso di presentare una serie di opere di recente produzione dedicate ai Mosh-pits americaniin cui sono rappresentate scene di pogo a concerti punk-hardcore. Saranno esposte inoltre altrettante opere prodotte in anni differenti dal 2016 al 2019 che evidenziano il percorso dell’artista. I lavori sono realizzati su tele o su legno e sono di varie dimensioni. 

MEDIA PARTNERS

ArtsLife

Collater.al

Widewalls

TECHNICAL PARTNERS

Geca Industrie Grafiche

Abbazia di Busco

Romoletto

Inviami il catalogo

Artisti correlati