Skip to content

Masito e Esa – Characters

WK_Characters_MasitoandEsa
WK_Characters_MasitoandEsa_Installationview_CreditsVittorioLico_1
WK_Characters_MasitoandEsa_Installationview_CreditsVittorioLico_2
WK_Characters_MasitoandEsa_Installationview_CreditsVittorioLico_7
WK_Characters_MasitoandEsa_Installationview_CreditsVittorioLico_3
WK_Characters_MasitoandEsa_Installationview_CreditsVittorioLico_11
WK_Characters_MasitoandEsa_Installationview_CreditsVittorioLico_10
previous arrow
next arrow

Informazioni mostra

Apertura:

Mostra date:

Location:

Orari di apertura:

Artista:

Partecipa all'evento su Facebook:

26 marzo 2022
26 marzo - 23 aprile
via Giulia 180, Roma
dal martedì al sabato, 10-14, 15-19
Masito ed Esa

Apertura:

26 marzo 2022

Mostra date:

26 marzo - 23 aprile

Location:

via Giulia 180, Roma

Orari di apertura:

dal martedì al sabato, 10-14, 15-19

Artista:

Masito ed Esa

Wunderkammern è lieta di presentare nella nuova sede romana la doppia personale degli artisti Masito ed Esa: Characters.

Wunderkammern presenta nella nuova sede della galleria di Roma, per la prima volta in Italia, la doppia personale di Masito ed Esa: Characters.

I due musicisti, che negli anni hanno condiviso palchi e muri, per Wunderkammern hanno strutturato congiuntamente questa mostra già a partire dal 2020, e oggi, a distanza di 2 anni, la vedranno finalmente realizzata. Giuseppe Pizzuto, direttore di Wunderkammern e curatore di Characters afferma che sarà “una mostra fatta di storie. Pezzi di storia della musica (John Coltrane e i Nirvana) si intersecano con le storie personali della vita dei due artisti (il rap e il writing). Storie vere (le icone della musica) si mischiano con storie inventate e fantastiche (le Facciacce ed i Sideralis) facendo affiorare i tratti salienti dell’umanità dei due artisti”.

Le opere selezionate per l’allestimento sembrano interagire tra loro, quasi come se in modo dinamico e vivace instaurassero uno scambio di sensazioni, diverse ma interconnesse le une con le altre. Le “Facciacce” di Esa, che scaturiscono da quello che potrebbe apparire come una confusione di segni, un caos di tecniche e colori, si confrontano, e quasi si scontrano, con i “Sideralis” di Masito, nella loro illusoria linearità e pulizia. La rappresentazione grafica del loro pensiero prende le mosse dalla percezione delle lettere che costituisce il primo momento creativo, l’incipit della trasfigurazione artistica e dunque si evolve nell’elaborazione delle Facciacce e dei Sideralis. Questi costituiscono il punto d’arrivo per gli artisti. Un punto d’arrivo però “dinamico” che costituirà forse l’inizio di un nuovo progetto.

Media partners

Collater.al

Artuu

Arsity

FACE Magazine.it

Technical partners

Abbazia di Busco

Eurograph

L’Erma

Anonymo Dry Gin

Inviami il catalogo

Artisti correlati

Non sono state trovate mostre correlate