Skip to content

myFINBEC: tasting Urban Art

Informazioni mostra

Apertura:

Mostra date:

Location:

Orari di apertura:

Artista:

Partecipa all'evento su Facebook:

giovedì 25 settembre 2014, 19:00
dal 25 fino al 28 settembre 2014
Wunderkammern Roma, via Gabrio Serbelloni 124, Roma
Dal martedì al sabato dalle 11 alle 19
C215, Etam Cru, Herakut, Vhils

Apertura:

giovedì 25 settembre 2014, 19:00

Mostra date:

dal 25 fino al 28 settembre 2014

Location:

Wunderkammern Roma, via Gabrio Serbelloni 124, Roma

Orari di apertura:

Dal martedì al sabato dalle 11 alle 19

Artista:

C215, Etam Cru, Herakut, Vhils

Il progetto myFINBEC nasce nel 2012 dalla passione per l’arte di Yvo Mathier, proprietario della cantina vitivinicola Cave Fin Bec situata a Sion, nel Cantone Vallese della Svizzera. A dimostrazione dell’alta qualità della produzione biologica di Cave Fin Bec, cinque dei suoi vini sono stati premiati dalla più grande gara del settore: l’AWC International Wine Challenge.

Con lo scopo di unire il vino e l’arte in una sola, unica, esperienza, myFINBEC invita da tutto il mondo importanti artisti di Urban Art, per creare delle opere d’arte sulle casse del vino Cave Fin Bec. Ogni singola opera è dipinta su un muro formato da 84 casse, che contengono a loro volta sei bottiglie di vino sulle cui etichette è riprodotta l’immagine artistica.

Il progetto myFINBEC ha girato in tutta Europa, con una serie di mostre della durata di quattro giorni in varie città internazionali, ed è stato ospitato a Roma da Wunderkammern. Per la mostra sono state presentate otto opere, ognuna alta più di tre metri e larga due. I visitatori hanno potuto acquistare le singole casse di vino in legno, parti dell’opera d’arte originale. Le casse sono state poi riempite con sei bottiglie di vino Cave Fin Bec rosso e bianco. Alla mostra sono state anche disponibili le stampe di ogni dipinto, firmate e in versione limitata.

I quattro artisti presentati da myFINBEC 2014 e Wunderkammern sono stati: C215, Etam Cru, Herakut e Vhils.

C215 (Christian Guémy, Francia, 1973), artista rappresentato dalla galleria Wunderkammern, usa la tecnica dello stencil per dare voce ai protagonisti della strada e per contestualizzare temi del Rinascimento e della tradizione classica nel presente. Alla mostra Au-delà du Street-Art al Musée de la Poste di Parigi, ha esposto a fianco di artisti come Banksy, Invader e Shepard Fairey e nel 2013 Wunderkammern gli ha dedicato una personale.

Etam Cru è il duo degli artisti polacchi Bezt e Sainer; laureati in Belle Arti, lavorano in un ambito che spazia dalla Urban Art all’illustrazione fino al graphic design. La loro produzione racconta storie surreali attraverso personaggi che si trovano in contesti inaspettati, nei confronti dei quali l’osservatore è invitato a confrontarsi con curiosità.

Herakut è un duo di artisti tedeschi, Hera e Akut, che dal 2004 combina i propri talenti per dare vita a storie di mondi immaginari, popolate da personaggi fortemente caratterizzati. Hera in particolare ne crea la forma e le proporzioni, mentre Akut dipinge i dettagli più realistici. Insieme, il duo ha realizzato mostre e performance in tutto il mondo.

Infine Vhils (Alexandre Farto, 1987) è un artista portoghese di fama internazionale. Maestro dell’incisione, lavora sui diversi strati della superficie murale, come anche sul legno o il metallo. Iniziando con l’acquaforte e lo scalpello, è arrivato poi a creare una singolare tecnica di micro-esplosioni che scolpiscono il muro facendo apparire dei volti anonimi.

Inviami il catalogo

Artisti correlati

Non sono state trovate mostre correlate