Skip to content

Gianni Asdrubali

WK_GianniAsdrubali_Featured_credits Wunderkammern
Gianni Asdrubali (Tuscania, 1955) è conosciuto soprattutto per la sua partecipazione fondamentale al movimento Astrazione Povera creato nel 1985 dal critico d’arte Filiberto Menna insieme agli artisti Antonio Capaccio, Bruno Querci, Lucia Romualdi, Mariano Rossano e Rocco Salvia.

Gianni Asdrubali: arte oltre la dimensione visibile

Nella sua produzione l’artista ha preso una direzione diversa dalle principali correnti artistiche del suo tempo: infatti, dall’inizio della sua carriera negli anni ’80, si è interessato alla nozione di vuoto, in netto contrasto con i temi predominanti dello scenario artistico di cui faceva parte. Il Muro magico è stata la sua prima opera d’arte significativa: delle pareti bianche sono state riempite con alcuni segni creando così un dialogo con il vuoto. Fin dal principio il pittore instaura subito un rapporto peculiare con la tela e le pareti: per simboleggiare il vuoto, Gianni ha dovuto affrontare la sfida dei confini fisici di quei pilastri reagendo alle loro caratteristiche e considerando quindi lo spazio in modo innovativo, inesplorato. L’effetto finale è dato da un’azione che combina sia il movimento impetuoso dell’artista sia i pennelli geometrici, neri o cromatici, suggerendo forme che vanno oltre la dimensione visibile originandone di nuove.

Mostre più importanti

L’artista ha partecipato a numerose mostre in contesti internazionali; in particolare ha partecipato alla 43esima Biennale di Venezia e le sue opere sono state esposte in importanti gallerie internazionali in Europa e all’estero. Nel 2000 espone con l’artista Enrico Castellani alla galleria Arte Studio Invernizi di Milano. Inoltre ha presentato opere d’arte in molti importanti musei in giro per l’Italia tra cui il MACRO di Roma, il Museo Arte Gallarate (MAGA) in provincia di Varese e il Museo Internazionale delle Ceramiche di Faenza.

Mostre correlate

Walter Vallini, Gianni Asdrubali, Tea Giobbio
Roma
3 ottobre – 8 novembre 2009
dal mercoledì al sabato, 17 - 20

Articoli correlati

Non sono stati trovati articoli correlati