JonOne (John Andrew Perello, New York, USA, 1963) è oggi uno degli artisti contemporanei più riconosciuti in Francia e una figura chiave nel mondo dei graffiti.

Da Harlem a Parigi

Di origini dominicane e cresciuto ad Harlem, JonOne iniziò a fare graffiti sui muri del suo quartiere all’età di 17 anni con il nome di Jon156 e nel 1984 fondò “156 All Starz“, una nota crew di New York.

Nel 1987 si trasferisce a Parigi, la città in cui attualmente vive e lavora, ottenendo un successo internazionale con le sue opere d’arte.

Lo stile di JonOne

Lo stile unico che definisce il lavoro di JonOne, tra graffiti ed espressionismo astratto, deriva dalla combinazione di tre elementi fondamentali: calligrafia, colore e materia pittorica, che insieme inondano l’intera superficie dell’opera. Ispirate dal dinamismo e dalla vitalità della città, le opere dell’artista emanano un’energia straordinaria, proprio grazie al continuo incrocio di linee e all’estrema brillantezza dei colori utilizzati.

Mostre e collaborazioni più importanti

L’artista è associato a collaborazioni altamente artistiche e creative con rinomate aziende come Guerlain, Air France, Lacoste e Perrier.

Ha esposto in importanti gallerie e in prestigiose istituzioni, in mostre collettive come Born in the Streets – Graffiti alla Fondation Cartier e Le Tag Collection Gallizia al Grand Palais (entrambi a Parigi, 2009). Il primo gennaio 2015 gli è stata assegnata la Legione d’Onore dalla Repubblica francese e il suo lavoro Liberté, Égalité, Fraternité è stato inaugurato al Palais Borbon, sede dell’Assemblea nazionale francese.

Alcune mostre recenti in cui l’artista ha esposto sono Colors of the Uprising, Fabien Castanier Gallery (Miami, 2019) e Masters, mostra collettiva alla Galerie Brugier-Rigail (Parigi, 2019). Nel gennaio del 2020 Jonone ha preso parte a HAPPY 300!, Un’esibizione dal vivo alla Victoria Hall de Genève insieme ai talentuosi musicisti Gabor Takacs-Nagy, Fabrizio Von Arx e Chaarts Chamber Artists.